Oggi, si guzza!

di Taffy Dimondi

Nelle strade di Decima agitate dai fatti di una sagra di oggettistica sesso-culinaria, che insieme ad un convegno di suore laiche ha portato violenza e disordini, un uomo dai tratti marcati è investito da un’apecar mentre cerca di passare delle informazioni a un informatore dell’Unipol. Ma le sue ultime parole, sussurrate all’orecchio dell’ispettore Yuri Scrana prima di morire, sono incomprensibili e in un dialetto del basso Piemonte. Dopo pochi giorni, in un parco di Modena viene ritrovato il cadavere di una donna. Anche lei, vestita in modo fatiscente e truccata malissimo, portava un messaggio in dialetto per la nuova, segretissima unità operativa SiGuzza dell’Unipol, il gruppo scelto fra interinali ed ex customer service che si trova ora ad affrontare la sua prima indagine. Due casi di morte apparentemente isolati, che rivelano invece un nesso sorprendente. Un filo interdentale che si estende dalle langhe tartufaie di Asti alla Modena dei borlenghi e dei duroni in fiori, passando per un Emilia sconvolta piena di gruppi malavitosi di vegani e di segaioli. Una faccenda per la SiGuzza, insomma, il cui obiettivo dichiarato è tentare di sconfiggere la criminalità locale, la produzione di birra bio clandestina e tenere a bada le suore laiche. Questa prima opera segna l’inizio di una nuova serie di polizieschi della quale non ne sentivamo il bisogno. La squadra deve agire in una realtà in cui internet e le miriadi di offerte di groupon e di sesso di massa hanno globalizzato anche la spesa. Dove l’avidità si contorce con la corruzione e le cose che si possono fare con un mattarello sono più vaste di quante ne faccia la Spisni alla prova del cuoco.
colibri_05

Annunci

Un pensiero su “Oggi, si guzza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...